Nicola Grotto

Facili e fragili, bolle di sapone soffiate da un bambino.
La vita reale è solo riflessa, ed è proprio lì, al di là dello schermo.
Basta farle scoppiare e guardare fuori.